Sandra e la sostenibilità utile

A Palazzo Soragna a Parma, giovedì 6 ottobre, Sandra ha presenziato all’incontro “Responsabilità d’Impresa: azioni e progetti di sviluppo sostenibile” organizzato dall’UPI (unione Parmense degli Industriali) e dall’Osservatorio Socialis.

Durante l’incontro abbiamo presentato la nostra testimonianza, in vista anche dal recepimento della Direttiva UE 95/2014: per Sandra, da sempre impegnata nella responsabilità sociale, nell’attenzione ambientaliste e al benessere delle persone, l’attività di impresa ha effetti sull’ambiente e sulla comunità.

Nei nostri processi di produzione e trasformazione del cartone ondulato prevale la scelta ambientale e sociale, con investimenti mirati alla riduzione degli sprechi, alla sicurezza sul lavoro, al welfare aziendale e all’attenzione del territorio.

Come? Con stabilimenti produttivi illuminati da luce al Led, con energia elettrica proveniente solo da fonti rinnovabili, con la riduzione continua di gas naturali, con il recupero del 100% dell’acqua utilizzata nei processi industriali e con la riduzione del consumo di energia elettrica costante.

L’attenzione alla sostenibilità è un elemento chiave per il sistema di produzione odierna e sempre più inserito all’interno della nostra cultura imprenditoriale del nuovo millennio.

Noi di Sandra ne abbiamo fatto una scelta ed un valore aziendale che porta risultati, non solo a livello economico, ma anche il miglioramento dell’immagine sia su territorio nazionale che internazionale, proprio come evidenzia il “VII rapporto sull’impegno sociale delle aziende italiane” presentato dell’Osservatorio Socialis.

Sostenibilità e comunità: due parole in cui noi di Sandra investiamo e che è ormai diventata parte della nostra cultura imprenditoriale.

SANDRA